3 itinerari spettacolari per visitare l’Italia in barca

Avete già pensato di visitare l’Italia in barca? Vi proponiamo 3 itinerari spettacolari intorno alla città più romantica del mondo, Venezia, da percorrere dal ponte del vostro battello. Seguendo i fiumi del Veneto aperti alla navigazione senza patente, godetevi la costa adriatica e i suoi bellissimi paesaggi.

Le basi di partenza di Le Boat vicino alla laguna veneta e in Friuli permettono di organizzare crociere molto diverse tra loro, perfette per gli amanti della natura come per gli appassionati d’arte, per chi vuole una vacanza tranquilla e rilassante come per chi preferisce un’atmosfera frizzante e vivace… Basta scegliere l’itinerario che si adatta meglio alle esigenze del vostro equipaggio! Ecco i nostri suggerimenti di itinerari per godersi una vacanza in barca in Italia:

1- Per gli inguaribili romantici: Venezia e la laguna veneta

Venezia e la laguna veneta

È probabile che a molti di voi sia già capitato di visitare Venezia e le sue isole. Ma farlo con una crociera in barca vi permetterà di godere di una posizione privilegiata e originale, che vi farà scoprire una nuova e ancor più affascinante laguna. Non solo Venezia, naturalmente, ma anche le isole di Murano, Burano e Torcello, con i loro prodotti artigianali, le case colorate e le tante manifestazioni artistiche e culturali. Tra queste, ricordiamo la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, che si tiene ogni anno tra la fine di maggio e l'inizio di luglio proprio a Venezia. Quattro squadre (rappresentanti le città marinare di Venezia, Genova, Amalfi e Pisa) si sfidano su altrettanti galeoni, per celebrare la loro storia e le loro tradizioni, così indissolubilmente legate al mare. La gara è preceduta da un imponente corteo storico, durante il quale non mancano bandiere, tamburi ed eleganti costumi d’epoca. Per gli amanti delle tradizionali regate venete, ricordiamo inoltre altri appuntamenti da non perdere, che hanno luogo nella laguna veneta tra maggio e giugno: la Festa della Sensa, la Regata di Vogalonga, la Regata di Sant’Erasmo e la Regata dei santi Giovanni e Paolo. Per gli amanti dei fuochi artificiali, non mancate la Festa del Redentore la terza domenica di luglio sul bacino di San Marco!

2- Per chi desidera riposarsi e godersi i primi raggi di sole: le spiagge del Friuli

Barche Le Boat in Friuli

Se avete avuto un inverno lungo e faticoso, durante il quale avete accumulato stress e stanchezza, la meta perfetta per voi è senza dubbio il mare! Potrete infatti concedervi una crociera lenta e riposante, godendovi le enormi spiagge della zona senza i tanti turisti che le affollano durante l’estate. Potrete fare una partita a golf, oppure organizzare un’escursione in bici all’Isola dei Pescatori, vicino a Caorle. Se poi volete davvero distendervi, regalatevi una giornata di completo relax alle terme di Bibione, famose per la loro eleganza ed efficienza. Il Friuli, però, non è solo sinonimo di spiagge e benessere. Anche chi desidera una vacanza immersa nel verde troverà pane per i suoi denti! Durante la crociera, infatti, attraverserete anche zone silvestri, perfette per gli amanti della fotografia, del ciclismo e delle passeggiate nella natura. Questi ingredienti così variegati la rendono anche una meta ideale per le famiglie con bambini.

3- Per chi non si accontenta: le ville del Brenta

le ville del Brenta

Se preferite stare alla larga dalle mete troppo turistiche, ma non volete rinunciare ai siti storici e artistici, la riviera del Brenta è l’itinerario che fa per voi! Chi decide di visitare le ville venete spesso lo fa via acqua, per un semplice motivo: questo è indubbiamente il modo migliore e più affascinante per scoprire i tanti gioielli della zona! Voi però avrete un impagabile vantaggio rispetto ai tanti battelli che organizzano gite in giornata alle ville: potrete fermarvi dove e quanto vorrete, organizzare le vostre tappe in piena autonomia e soprattutto avere una barca tutta per voi, con i confort di una vera e propria casa galleggiante! Non perdetevi villa Foscari (a Mira), detta “la Malcontenta”, progettata dal Palladio nel 1559, e villa Pisani (a Stra), con le sue 114 stanze e l’impressionante dipinto del Tiepolo. Tra una e l’altra fate una sosta a Dolo, dove potrete ammirare un antico mulino del XVI secolo e provare i piatti tipici in uno dei tanti ristoranti che si affacciano sul canale. Se vi trovate a Dolo la quarta domenica del mese, inoltre, non dimenticate di fare due passi per le vie dell'Isola Bassa, la parte più antica della cittadina, dove si tiene un interessante e pittoresco mercatino dell’antiquariato.

Credito fotografico: Wikipedia

Naturalmente, a seconda dei giorni che avete a disposizione e del numero di ore spese a navigare, potrete anche combinare diversi itinerari, concedendovi il lusso di esplorare zone tranquille ma anche di fare due passi a Venezia, per avere una visione completa delle bellezze della zona! Cosa aspettate per prenotare la vostra vacanza in barca in Italia?